1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Agrigento
Sei in: Home » Natura arte e cultura » La Biblioteca

Contenuto della pagina

La Biblioteca

 

   L'Istituzione della biblioteca Provinciale risale al 24 ottobre 1894. E' stata intitolata a Gaspare Ambrosini (Favara 1886 - Roma 1985), eminente giurista e padre della Costituzione repubblicana.
Il patrimonio librario è costituito da circa 6000 volumi a prevalente indirizzo storico, giuridico ed amministrativo: rappresenta uno strumento essenziale di documentazione ed informazione non solo per il personale dell'Ente ma, soprattutto, per la popolazione universitaria e per le categorie che operano nei settori dela responsabilità della pubblica amministrazione.
  
   La Biblioteca conserva una pregevole copia recentemente restaurata della "Encyclopédie ou Dictionnaire raisonné des  sciences, des arts e des métiers" di Diderot e D'alembert. L'opera posseduta dalla Biblioteca Provinciale è la terza edizione dedicata a Sua Altezza l'Arciduca d'Austria Pietro Leopoldo Granduca di Toscana, in seguito imperatore Leopoldo II. Stampata a Livorno dal 1770 al 1778, è composta da 28 volumi, di cui 17 di testo e 11 di tavole, ma di questi 28 volumi ci sono pervenuti il XXVI, che corrisponde al IX delle tavole.

   La Biblioteca Provinciale , in continuità con le finalità istituzionali, promuove eventi culturali ed artistici aperti al pubblico.
 
Orari di apertura   da Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 13.00    
Per informazioni scrivere a urp@provincia.agrigento.it   o chiamare 0922 593303  o  0922 593262


 
 
La Scala interna
Scala interna
Il soppalco
Il soppalco
Il soppalco
Il soppalco
 
 

Alcune foto della Biblioteca

 

 
Vascello da guerra
Vascello da guerra
Eruzione del Vesuvio
Eruzione del Vesuvio
Divise guardie forestali
Divise guardie forestali
Roma diventa capitale
Roma diventa capitale
Primo Tomo
Primo Tomo
Storia naturale
Storia naturale
Maneggio
Maneggio
 
 

Alcuni testi presenti nella Biblioteca Gaspare Ambrosini