1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Agrigento
Sei in: Home » Trasporti » Consulta Provinciale dei Trasporti

Contenuto della pagina

Trasporti

Consulta Provinciale dei Trasporti - Finalità e compiti

E' istituita presso la Provincia Regionale di Agrigento la Consulta Provinciale dei Trasporti, ai sensi di quanto previsto dall'art. 79 dello Statuto dell'Ente.

Finalità

La Consulta è un organismo consultivo che si propone di realizzare un efficace e permanente raccordo tra ente, soggetti istituzionali e non, organismi ed associazioni di categoria in materia di trasporti e la sua finalità è quindi quella di renderne effettiva la compartecipazione nell'attuazione di attività di programmazione e organizzazione di interventi specifici nel settore dei trasporti, in relazione alle competenze dell'ente.

Compiti

Compiti della Consulta sono quelli di elaborare e proporre iniziative in ordine a :
a) promozione e svolgimento di indagini e ricerche sugli aspetti più rilevanti dello stato dei trasporti nel territorio provinciale;
b) raccolta e diffusione dei risultati delle indagini e delle ricerche di cui al punto precedente e di ogni altra documentazione prodotta in merito, anche attraverso l'organizzazione di incontri, convegni, seminari, pubblicazioni;
c) promozione e collaborazione ad iniziative atte a stimolare lo sviluppo all'educazione stradale, d'intesa con le autorità ed organismi scolastici, nonché a promuovere l'aggiornamento professionale degli addetti e degli operatori del settore;
d) espressione di pareri obbligatori ma non vincolanti sugli atti amministrativi di competenza dell'ente che abbiano rilevanza diretta o indiretta in materia di trasporti;
e) indicazioni per la redazione di documenti di programmazione dell'ente relativi allo stato dei trasporti nel territorio provinciale;
f )ogni altra azione utile al conseguimento delle finalità di cui all'art. 2



PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO


DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 107 DEL 02 / 07 / 02


REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA PROVINCIALE DEI TRASPORTI


Art. 1) Istituzione

E' istituita presso la Provincia Regionale di Agrigento la Consulta Provinciale dei Trasporti, ai sensi di quanto previsto dall'art.79 dello Statuto dell'Ente.


Art. 2) Finalità

La Consulta è un organismo consultivo che si propone di realizzare un efficace e permanente raccordo tra ente, soggetti istituzionali e non, organismi ed associazioni di categoria in materia di trasporti.

Finalità della Consulta è quindi quella di renderne effettiva la compartecipazione nell'attuazione di attività di programmazione e organizzazione di interventi specifici nel settore dei trasporti, in relazione alle competenze dell'ente.

Art. 3) Compiti

Compiti della Consulta sono quelli di elaborare e proporre iniziative in ordine a :
f) promozione e svolgimento di indagini e ricerche sugli aspetti più rilevanti dello stato dei trasporti nel territorio provinciale;
g) raccolta e diffusione dei risultati delle indagini e delle ricerche di cui al punto precedente e di ogni altra documentazione prodotta in merito, anche attraverso l'organizzazione di incontri, convegni, seminari, pubblicazioni;
h) promozione e collaborazione ad iniziative atte a stimolare lo sviluppo all'educazione stradale, d'intesa con le autorità ed organismi scolastici, nonché a promuovere l'aggiornamento professionale degli addetti e degli operatori del settore;
i) espressione di pareri obbligatori ma non vincolanti sugli atti amministrativi di competenza dell'ente che abbiano rilevanza diretta o indiretta in materia di trasporti;
j) indicazioni per la redazione di documenti di programmazione dell'ente relativi allo stato dei trasporti nel territorio provinciale;
k) ogni altra azione utile al conseguimento delle finalità di cui all'art. 2.

Art. 4) Composizione e durata

La Consulta è composta dai componenti di seguito indicati:
- Assessore Provinciale ai Trasporti
- N.1 Consigliere Provinciale di maggioranza e n.1 Consigliere Provinciale di minoranza, designati dalla conferenza dei capigruppo
- N.2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto
- N.2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per le autoscuole
- N.2 rappresentanti delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee
- N.1 rappresentante dell'A.N.A.S.
- N.1 rappresentante delle Capitanerie di Porto
- N.1 rappresentante delle FF.SS.
- N.1 rappresentante della Polizia Stradale
- N.1 rappresentante dell'Ufficio Provinciale della M.C.T.C.
- N.1 rappresentante dell'A.C.I. Provinciale
- N.1 rappresentante della società A.A.V.T.
- N.1 rappresentante delle compagnie di navigazione.

I detti componenti, designati dalle organizzazioni, associazioni, enti e uffici di appartenenza, sono nominati con determinazione del Presidente della Provincia, così come previsto dall'art.34, comma 1, della L.R. 5/3/1986, n.9, come sostituito dall'art.24 della L.R. 1/9/1993, n.26.

I componenti dimissionari o decaduti, previa designazione, sono sostituiti con determinazione del Presidente della Provincia.

La Consulta resta in carica fino alla scadenza del mandato del Consiglio Provinciale ed esercita le sue funzioni fino all'insediamento della nuova Consulta.

Le funzioni di componente della Consulta sono a titolo gratuito. Ai componenti residenti in un comune diverso del capoluogo saranno rimborsate le spese di viaggio in misura pari o al costo del mezzo pubblico di trasporto o ad un quinto del costo di un litro di carburante per ogni chilometro percorso


Art. 5) Presidente della Consulta

La Consulta è presieduta dall'Assessore Provinciale ai Trasporti.

Nella prima seduta la Consulta elegge nel proprio seno il Vice Presidente che ha il compito di sostituire il Presidente in caso di assenza, impedimento o momentaneo allontanamento.

L'elezione del Vice Presidente avverrà con apposita votazione e ciascun componente potrà votare un solo nome.

Per essere eletto alla prima votazione è necessario riportare il voto favorevole della maggioranza assoluta dei componenti la Consulta.


Laddove non venga raggiunta tale maggioranza si farà luogo ad ulteriore votazione nella quale sarà sufficiente il voto favorevole della maggioranza dei votanti.

Il Presidente:
a) convoca e presiede le riunioni della Consulta;
b) predispone l'o.d.g. delle riunioni e le relative proposte da sottoporre all'esame della Consulta;
c) promuove l'attuazione delle iniziative approvate dalla Consulta.


Art. 6) Funzionamento della Consulta

La Consulta si riunisce, di norma, una volta al mese e, comunque, su iniziativa del Presidente o qualora lo richieda almeno un terzo dei componenti.

La convocazione avverrà tramite lettera-invito spedita almeno cinque giorni prima della data fissata per la riunione, contenente l'o.d.g. degli argomenti in discussione.

La Consulta può riunirsi in via d'urgenza su convocazione del Presidente o quando ne faccia richiesta almeno un terzo dei componenti in carica, ed in tal caso le convocazioni potranno essere fatte tramite telegramma almeno 24 ore prima della data fissata per la riunione.

Le riunioni della Consulta sono valide con la presenza di metà piu' uno dei componenti.

Trascorsa un'ora dall'orario fissato per la riunione, la Consulta si riunirà in seconda convocazione, e senza ulteriore avviso, con la presenza di almeno un terzo dei componenti in carica.

I componenti della Consulta partecipano personalmente alle riunioni, non essendo prevista alcuna forma di delega.

L'assenza ingiustificata di ciascun componente la Consulta a tre convocazioni consecutive, ne determinerà automaticamente la decadenza.

La Consulta, per lo svolgimento della propria attività, può articolarsi per sezioni di lavoro e procedere a consultazioni e audizioni.

La Consulta deve esprimere i pareri di cui alla lettera d) dell'art. 3 entro 7 giorni dalla ricezione della proposta.

Decorso infruttuosamente tale termine, il parere si intende reso in senso favorevole.

Dei pareri resi si deve dare atto nella premessa delle proposte relative.

Le decisioni della Consulta sono adottate con voto favorevole della maggioranza dei presenti.


Art. 7) Segreteria della Consulta

Le funzioni di segreteria della Consulta sono assicurate dal Settore XV Trasporti.

A tal fine il Dirigente, con apposita disposizione, indicherà un dipendente del settore, inquadrato nella categoria D oppure C, quale segretario della Consulta.


DETERMINAZIONE PRESIDENZIALE N. 279 DEL 17-12-2003

OGGETTO: NOMINA COMPONENTI CONSULTA PROVINCIALE DEI TRASPORTI

Il PRESIDENTE

PREMESSO che con deliberazione del Consiglio Provinciale n.107 del 02/07/2002, esecutiva ai sensi di legge, è stata istituita la Consulta Provinciale dei Trasporti ed è stato approvato il relativo regolamento;
CHE l'art. 4 del detto regolamento prevede che la Consulta sia composta dai componenti di seguito indicati:
- Assessore Provinciale ai Trasporti, che la presiede
- n. 1 Consigliere Provinciale di maggioranza e n. 1 Consigliere Provinciale di minoranza, designati dalla Conferenza dei Capigruppo
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per le autoscuole
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee
- n. 1 rappresentante dell'ANAS
- n. 1 rappresentante delle Capitanerie di Porto
- n. 1 rappresentante delle FF.SS.
- n. 1 rappresentante della Polizia Stradale
- n. 1 rappresentante dell'Ufficio Provinciale della M.C.T.C.
- n. 1 rappresentante dell'ACI provinciale
- n. 1 rappresentante della società A.A.V.T.
- n. 1 rappresentante delle compagnie di navigazione;

CHE lo stesso art. 4 , comma 2, prevede altresì che i detti componenti, designati dalle organizzazioni, associazioni, enti ed uffici di appartenenza, siano nominati con determinazione del Presidente della Provincia e che durano in carica fino alla scadenza del mandato del Consiglio Provinciale, esercitando le loro funzioni fino all'insediamento della nuova Consulta, per come previsto espressamente dall'art. 4, comma 4, del relativo regolamento istitutivo;
VISTE le note prott.nn2057 del 17-01-2003 e 26382 del 06-08-2003 con le quali questa Provincia ha chiesto al presidente del Consiglio Provinciale la designazione quale componenti della predetta
consulta di n.1 consigliere provinciale di maggioranza e n.1 consigliere provinciale di minoranza;

VISTE la nota prot.n. 2057/1 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto all'UNASCA, organizzazione di categoria maggiormente rappresentativa a livello provinciale , la designazione quale componenti della predetta consulta di n.2 rappresentanti, n.1 per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto e n.1 per le autoscuole;
VISTE la nota prot.n. 2057/2 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto alla CONFEDERTAAI, organizzazione di categoria maggiormente rappresentativa a livello provinciale , la designazione quale componenti della predetta consulta di n.2 rappresentanti, n.1 per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto e n.1 per le autoscuole;
VISTA la nota prot.n. 2057/3 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto all'ANAV, organizzazione di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee,la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante ;
VISTA le note prott.n.. 2057/4 del 17-01-2003 e 4766 del 05-02-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto alla FITTEL , organizzazione di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee,la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante ;
VISTA la nota prot.n. 2057/14 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto all'ANAS, designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante ;
VISTA la nota prot.n. 2057/5 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto alla Capitaneria di Porto Empedocle la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante ;
VISTA la nota prot.n. 2057/6 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto alle Ferrovie dello Stato la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante;
VISTA la nota prot.n. 2057/7 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto alla Polizia Stradale di Agrigento la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante;
VISTA la nota prot.n. 2057/8 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto all'Ufficio Provinciale della M.C.T.C di Agrigento la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante;
VISTA la nota prot.n. 2057/9 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto all' ACI provinciale di Agrigento la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante;
VISTA la nota prot.n. 2057/10 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto alla società A.A.V.T: la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante;
VISTA la nota prot.n. 2057/11 del 17-01-2003 con la quale questa Provincia ha chiesto alla compagnia di navigazione FEDARLINEA Associazione Italiana dell'Armamento di Linea la designazione quale componente della predetta consulta di n.1 rappresentante;

VISTE le designazioni pervenute con le note di seguito indicate ed allegate al presente atto:

- Rolando Montalbano quale Consigliere Provinciale di maggioranza e Renato Bruno quale Consigliere Provinciale di minoranza, designati dalla Conferenza dei Capigruppo (nota prot. n. 33347 del 14/10/2003);

- Giuseppe Greco quale rappresentante per gli studi di consulenza designato dall'UNASCA (nota prot. n. 15188 del 23/4/2003 ) e Angela Ficarra quale rappresentante per gli studi di consulenza designata dalla CONFEDERTAAI (nota prot. n. 12588 del 2/4/2003);

- Angelo Infurna quale rappresentante per le autoscuole designato dall'UNASCA (nota prot. n. 15188 del 23/4/2003) e Pasquale Maiorini quale rappresentante delle autoscuole designato dalla CONFEDERTAAI ( nota prot. n. 12588 del 2/4/2003);

- Francesco Zicari quale rappresentante dei concessionari di autolinee designato dall'ANAV (nota prot. n. 5263 del 7/2/2003) e Claudio Iozzi quale rappresentante dei concessionari di autolinee designato dalla FITTEL (nota prot. n. 6519 del 18/2/2003);

- Carmelo Pullara quale rappresentante designato dall'ANAS (nota prot. n. 13542 del 9/4/2003);

- Gianpiero Carbonara quale rappresentante designato dalla Capitaneria di Porto (nota prot. n. 4520 del 4/2/2003);

- Fabio Lo Sciuto quale rappresentante designato da Trenitalia (nota prot. n. 5665 del 12/2/2003);

- Calogero La Porta quale rappresentante designato dalla Polizia Stradale (nota prot. n. 7917 del 3/3/2003);

- Giuseppe Cimino quale rappresentante designato dall'Ufficio Provinciale della M.C.T.C. (nota prot. n. 3289 del 27/1/2003);

- Vincenzo Piparo quale rappresentante designato dall'ACI provinciale (nota prot. n. 5829 del 13/2/2003);

- Piero Castronovo quale rappresentante designato dalla società A.A.V.T. (nota prot. n. 9013 del 10/3/2003);

- Bernardo Taranto rappresentante delle compagnie di navigazione designato dalla FEDARLINEA (nota prot. n. 3928 del 30/1/2003);

VISTO l'art. 7, commi 1 e 2, del sopra citato regolamento il quale prevede che le funzioni di segreteria della Consulta sono assicurate dal Settore XV° Trasporti il cui Dirigente, con apposita disposizione, indicherà un dipendente del Settore stesso, inquadrato nella categoria D oppure C, quale segretario della Consulta;
VISTO l'art. 4 del più volte citato regolamento il quale prevede che le funzioni di componente della consulta sono a titolo gratuito ed ai componenti residenti in un comune diverso del capoluogo saranno rimborsate le spese di viaggio in misura pari o al costo del mezzo pubblico di trasporto o ad un quinto del costo di un litro di carburante per ogni chilometro percorso;
RITENUTO che occorre provvedere alla nomina dei componenti, per come designati, della Consulta Provinciale dei Trasporti affinché la stessa possa iniziare a svolgere la sua attività;
VISTO l'art. 4, commi 1 e 3, della legge regionale 20/8/1994, n.31, il quale prevede che tutte le nomine, le designazioni e le revoche attribuite dalla vigente legislazione nazionale e regionale alla provincia sono di competenza del Presidente della Provincia, abrogando ogni disposizione in contrasto;
DETERMINA

1)NOMINARE componenti della Consulta Provinciale dei Trasporti , ai sensi dell'art.4, 2 comma, del regolamento per l'istituzione e il funzionamento dello stesso, i nominativi di seguito indicati:

-On.le Giuseppe Scalia, Assessore ai Trasporti della Provincia Regionale di Agrigento-Presidente

-Rolando Montalbano, quale consigliere provinciale di maggioranza designato dalla Conferenza dei Capigruppo-Componente

-Renato Bruno, quale consigliere provinciale di minoranza, designato dalla Conferenza dei Capigruppo-Componente

-Giuseppe Greco, quale rappresentante per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto designato dall'UNASCA-Componente

-Angela Ficarra, quale rappresentante per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto designata dalla CONFEDERTAAI - Componente

-Angelo Infurna, quale rappresentante per le autoscuole designato dall'UNASCA -Componente

-Pasquale Maiorini, quale rappresentante per le autoscuole designato dalla CONFEDERTAAI-Componente

-Francesco Zicari, quale rappresentante dei concessionari di autolinee designato dall'ANAV-Componente

-Claudio Iozzi, quale rappresentante dei concessionari di autolinee designato dalla FITTEL-Componente

-Carmelo Pullara , quale rappresentante designato dall'ANAS-Componente

-Gianpiero Carbonara , quale rappresentante designato dalla Capitaneria di Porto-Componente

-Fabio Lo Sciuto , quale rappresentante designato da Trenitalia-Componente

-Calogero La Porta , quale rappresentante designato dalla Polizia Stradale- Componente

-Giuseppe Cimino quale rappresentante designato dall'Ufficio Provinciale della M.C.T.C. -Componente

-Vincenzo Piparo quale rappresentante designato dall'ACI provinciale-Componente

-Piero Castronovo quale rappresentante designato dalla società A.A.V.T.-Componente

-Bernardo Taranto quale rappresentante delle compagnie di navigazione designato dalla FEDARLINEA-Componente

2) DARE ATTO che i componenti della Consulta di cui al punto 1) durano in carica fino alla scadenza del mandato del Consiglio Provinciale ed eserciteranno le loro funzioni fino all'insediamento della nuova Consulta, per come prescritto espressamente dall'art. 4, comma 4, del relativo regolamento istitutivo;

3)DARE ATTO che dal presente provvedimento non consegue alcun impegno di spesa;

4)INCARICARE il Dirigente del XV° Settore Trasporti a porre in essere i conseguenziali atti di gestione.

IL PRESIDENTE
DOTT. VINCENZO FONTANA











DETERMINAZIONE PRESIDENZIALE N.57 DEL 29-03-2004



OGGETTO: INTEGRAZIONE DETERMINAZIONE PRESIDENZIALE N .279 DEL 17-12-2003 " NOMINA PRESIDENTE CONSULTA PROVINCIALE DEI TRASPORTI"


Il PRESIDENTE

PREMESSO che con deliberazione del Consiglio Provinciale n.107 del 02/07/2002, esecutiva ai sensi di legge, è stata istituita la Consulta Provinciale dei Trasporti ed è stato approvato il relativo regolamento;

CHE l'art. 4 del detto regolamento prevede che la Consulta sia composta dai componenti di seguito indicati:
- Assessore Provinciale ai Trasporti, che la presiede
- n. 1 Consigliere Provinciale di maggioranza e n. 1 Consigliere Provinciale di minoranza, designati dalla Conferenza dei Capigruppo
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per le autoscuole
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee
- n. 1 rappresentante dell'ANAS
- n. 1 rappresentante delle Capitanerie di Porto
- n. 1 rappresentante delle FF.SS.
- n. 1 rappresentante della Polizia Stradale
- n. 1 rappresentante dell'Ufficio Provinciale della M. C. T . C.
- n. 1 rappresentante dell'ACI provinciale
- n. 1 rappresentante della società A. A. V. T.
- n. 1 rappresentante delle compagnie di navigazione;

CHE lo stesso art. 4 , commi 2 e 3 , prevede altresì che i detti componenti, designati dalle organizzazioni, associazioni, enti ed uffici di appartenenza, nominati con determinazione del Presidente della Provincia, durano in carica fino alla scadenza del mandato del Consiglio Provinciale, esercitando le loro funzioni fino all'insediamento della nuova Consulta, per come previsto espressamente dall'art. 4, comma 4, del relativo regolamento istitutivo e che i componenti dimissionari o decaduti, previa designazione, sono sostituiti con determinazione del Presidente della Provincia;

CHE con determinazione presidenziale n 279 del 17-12-2003 sono stati nominati componenti della Consulta di che trattasi,, l'Assessore Provinciale ai Trasporti pro tempore,Onorevole Giuseppe Scalia , n. 1 Consigliere Provinciale di maggioranza e n. 1 Consigliere Provinciale di minoranza, designati dalla Conferenza dei Capigruppo , Dott. Rolando Montalbano e Dott . Renato Bruno,n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto, UNASCA e CONFEDERTAAI, Sigg.ri Greco Giuseppe e Ficarra Angela, n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per le autoscuole,UNASCA e CONFEDERTAAI, Sigg.ri Infurna Angelo e Maiorini Pasquale, n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee, FITTEL e ANAV, Sigg.ri Iozzi Claudio e Francesco Zicari,n. 1 rappresentante dell'ANAS, Geom. Pullara Carmelo, n. 1 rappresentante delle Capitanerie di Porto, Comandante Gianpiero Carbonara, n. 1 rappresentante delle F F. SS -TRENITALIA .,Sig. Fabio Lo Sciuto. n. 1 rappresentante della Polizia Stradale, Dott. Calogero La Porta ,n. 1 rappresentante dell' Ufficio Provinciale della M. C. T. C ., Architetto Giuseppe Cimino, n. 1 rappresentante dell' ACI provinciale di Agrigento, Rag. Vincenzo Piparo, n. 1 rappresentante d ella società A. A. V. T ., Rag Piero Castronovo, n. 1 rappresentante delle compagnie di navigazione, SIREMAR-FEDARLINEA Comandante Bernardo Taranto;

CHE con determinazione presidenziale n.36 del 02-03-2004 nella carica di Assessore ai Trasporti pro tempore è stato designato il Dott. .Giovanni Moncada, in sostituzione dell'Onorevole Giuseppe Scalia che con nota protocollo 7179 del 27-02-2004 ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico ricoperto di Assessore ai Trasporti, decadendo conseguentemente anche dalla funzione di Presidente della Consulta;

RITENUTO che al fine di permettere il regolare e il normale funzionamento della Consulta di che trattasi si rende necessario procedere alla nomina del sopra citato Assessore ai Trasporti.
D.re Giovanni Moncada, quale Presidente della Consulta, in sostituzione del precedente e dimissionario assessore,Onorevole Giuseppe Scalia ;

VISTO l'art. 4, commi 1 e 3, della legge regionale 20/8/1994, n.32, il quale prevede che tutte le nomine, le designazioni e le revoche attribuite dalla vigente legislazione nazionale e regionale alla provincia sono di competenza del Presidente della Provincia, abrogando ogni disposizione in contrasto;


DETERMINA

1)NOMINARE,il Dott. Giovanni Moncada, Assessore ai Trasporti pro tempore, giusta determinazione presidenziale n.36 del 02-03-2004 , quale Presidente della Consulta Provinciale dei Trasporti , ai sensi dell'art.4, commi 2 e 3 , del regolamento per l'istituzione e il funzionamento dello stesso,in sostituzione del precedente dimissionario Assessore e Presidente della Consulta , Onorevole Giuseppe Scalia ;

2)DARE ATTO che dal presente provvedimento non consegue alcun impegno di spesa;


IL PRESIDENTE
DOTT. VINCENZO FONTANA



DETERMINAZIONE PRESIDENZIALE N.82 DEL 21-04-2005



OGGETTO: INTEGRAZIONE DETERMINAZIONE PRESIDENZIALE N .279 DEL 17-12-2003 e n.57" NOMINA PRESIDENTE CONSULTA PROVINCIALE DEI TRASPORTI E N.4 COMPONENTI"


Il PRESIDENTE

PREMESSO che con deliberazione del Consiglio Provinciale n.107 del 02/07/2002, esecutiva ai sensi di legge, è stata istituita la Consulta Provinciale dei Trasporti ed è stato approvato il relativo regolamento;

CHE l'art. 4 del detto regolamento prevede che la Consulta sia composta dai componenti di seguito indicati:
- Assessore Provinciale ai Trasporti, che la presiede
- n. 1 Consigliere Provinciale di maggioranza e n. 1 Consigliere Provinciale di minoranza, designati dalla Conferenza dei Capigruppo
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per le autoscuole
- n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee
- n. 1 rappresentante dell'ANAS
- n. 1 rappresentante delle Capitanerie di Porto
- n. 1 rappresentante delle FF.SS.
- n. 1 rappresentante della Polizia Stradale
- n. 1 rappresentante dell'Ufficio Provinciale della M. C. T . C.
- n. 1 rappresentante dell'ACI provinciale
- n. 1 rappresentante della società A. A. V. T.
- n. 1 rappresentante delle compagnie di navigazione;

CHE lo stesso art. 4 , commi 2 e 3 , prevede altresì che i detti componenti, designati dalle organizzazioni, associazioni, enti ed uffici di appartenenza, nominati con determinazione del Presidente della Provincia, durano in carica fino alla scadenza del mandato del Consiglio Provinciale, esercitando le loro funzioni fino all'insediamento della nuova Consulta, per come previsto espressamente dall'art. 4, comma 4, del relativo regolamento istitutivo e che i componenti dimissionari o decaduti, previa designazione, sono sostituiti con determinazione del Presidente della Provincia;

CHE con determinazione presidenziale n 279 del 17-12-2003 sono stati nominati componenti della Consulta di che trattasi,, l'Assessore Provinciale ai Trasporti pro tempore,Onorevole Giuseppe Scalia , n. 1 Consigliere Provinciale di maggioranza e n. 1 Consigliere Provinciale di minoranza, designati dalla Conferenza dei Capigruppo , Dott. Rolando Montalbano e Dott . Renato Bruno,n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per gli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto, UNASCA e CONFEDERTAAI, Sigg.ri Greco Giuseppe e Ficarra Angela, n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale per le autoscuole,UNASCA e CONFEDERTAAI, Sigg.ri Infurna Angelo e Maiorini Pasquale, n. 2 rappresentanti delle organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello provinciale dei concessionari di autolinee, FITTEL e ANAV, Sigg.ri Iozzi Claudio e Francesco Zicari,n. 1 rappresentante dell'ANAS, Geom. Pullara Carmelo, n. 1 rappresentante delle Capitanerie di Porto, Comandante Gianpiero Carbonara, n. 1 rappresentante delle F F. SS -TRENITALIA .,Sig. Fabio Lo Sciuto. n. 1 rappresentante della Polizia Stradale, Dott. Calogero La Porta ,n. 1 rappresentante dell' Ufficio Provinciale della M. C. T. C ., Architetto Giuseppe Cimino, n. 1 rappresentante dell' ACI provinciale di Agrigento, Rag. Vincenzo Piparo, n. 1 rappresentante d ella società A. A. V. T ., Rag Piero Castronovo, n. 1 rappresentante delle compagnie di navigazione, SIREMAR-FEDARLINEA Comandante Bernardo Taranto;

CHE con determinazione presidenziale n.57 del 29-03-2004 è stato nominato presidente della consulta di cui trattasi , ilDott. .Giovanni Moncada, perche' Assessore ai Trasporti pro tempore, giusta determinazione presidenziale n.36 dell'02-03-2004, in sostituzione dell'Onorevole Giuseppe Scalia che con nota protocollo 7179 del 27-02-2004 ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico ricoperto di Assessore ai Trasporti, decadendo conseguentemente anche dalla funzione di Presidente della Consulta;

CHE con determinazione presidenziale n.40 dell'07-03-2005, nella carica di Assessore ai trasporti protempore e' stata designata la D.ssa Loredana Saieva, a seguito della definizione della nuova Giunta Provinciale, giusta determinazione presidenziale n.39 dell'07-03-2005, in sostituzione del Dott. Giovanni Moncada che, cessando il proprio incarico di Assessore ai Trasporti, e' decaduto conseguentmente anche dalla funzione di Presidente della Consulta;
CHE con nota protocollo numero 2259 del 20-10-2004( acquisita al protcollo generale dell'Ente al numero 35341 del 25-10-20049 la Capitaneria di Porto Empedocle, a seguito di nota ufficiale inviata dal Settore XV° Trasporti, prtocollo numero 31097 del 23-09-2004, ha segnalato il I° Maresciallo Luogotenente( NP) Michele messina, come proprio rappresentante, in seno alla consulta di cui trattasi, in sostituzione del Comandante Giampiero Carbonara,già' nominato con determinazione presidenziale n.279 del 17-12-2003, perche' trasferito in altra sede;


CHE con nota protocollo numero 48141 del 20-10-2004( acquisita al protocollo generale dell'Ente al numero 38359 del 16-01-2005 l'ANAS S.p.A, Direzione Regionale per la Sicilia, ha segnalato il geom. Pasquale Gramaglia, come proprio rappresentante in seno alla consulta di cui trattasi, in sostituzione del geom. Carmelo Pullara, già nominato con determinazione presidenziale n.279 del 17-12-2003, collocato a riposo per raggiunti limiti di età,;

CHE con nota protocollo numero 1186 del 16-11-2004 la SIREMAR- FEDARLINEA, ha segnalato i il comandante Pietro Giglio, come proprio rappresentante in seno alla consulta di cui trattasi, in sostituzione del comandante BERNARDO TARANTO già nominato con determinazione presidenziale n.279 del 17-12-2003, perchè cessato dal servizio,;

CHE con nota protocollo numero 39 del 19-04 -2005 ( acquisita al protocollo generale dell'ente al numero 13493 del 20-04-2005) la società A.A.V.T., a seguito di nota ufficiale inviata dal Settore Xv° Trasporti, protocollo numero 10220 del 24-03-2005 ha segnalato il dott. Marcello Massinelli, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società,, come proprio rappresentante in seno alla consulta di cui trattasi, in sostituzione del Rag. Piero Castronovo, già nominato con determinazione presidenziale n.279 del 17-12-2003,, in quanto non essendo più riconfermato nell'A.a.V.T., ha rassegnato le prorprie dimissioni, quale componente della Consulta, giusta nota ufficiale protocollo numero 9830 del 22-03-2005;

RITENUTO che al fine di permettere il regolare e il normale funzionamento della Consulta di che trattasi si rende necessario procedere alla nomina del sopra citato Assessore ai Trasporti., D.ssa Loredana Saieva, quale Presidente della Consulta, in sostituzione del precedente assessore, Dott. Giovanni Moncada, e di n.4 componenti, in sostituzione dei precedenti ;

1. I° Maresciallo Luogotenente( NP) Michele Messina, rappresentante della Capitaneria di Porto Empedocle, in sostituzione del Comandante Gianpiero Carbonara;
2. Geom. Pasquale Gramaglia, rappresentante dell'ANAS S.P.A, in sostituzione del geom. Carmelo Pullara;
3. Comandante Pietro Giglio, rappresentante della SIREMAR-FEDARLINEA, in sostituzione del comandante Bernardo Taranto;
4. Dott. Marcello Massinelli, presidente del Consiglio di Amm.ne della società A.A.V.T., in sostituzione del rag. Piero Castronovo;

VISTO l'art. 4, commi 1 e 3, della legge regionale 20/8/1994, n.32, il quale prevede che tutte le nomine, le designazioni e le revoche attribuite dalla vigente legislazione nazionale e regionale alla provincia sono di competenza del Presidente della Provincia, abrogando ogni disposizione in contrasto;


DETERMINA

1)NOMINARE,la D.ssa Loredana Saieva Assessore ai Trasporti pro tempore, giusta determinazione presidenziale n.40 dell' 07-03-2005 , quale Presidente della Consulta Provinciale dei Trasporti , ai sensi dell'art.4, commi 2 e 3 , del regolamento per l'istituzione e il funzionamento dello stesso,in sostituzione del precedente dimissionario Assessore e Presidente della Consulta , Dott. Giovanni Moncada e n.4 componenti, in sostituzione dei precedenti:

1.I° Maresciallo Luogotenente( NP) Michele Messina, rappresentante della Capitaneria di Porto Empedocle, in sostituzione del Comandante Gianpiero Carbonara;
2.Geom. Pasquale Gramaglia, rappresentante dell'ANAS S.P.A, in sostituzione del geom. Carmelo Pullara;
3.Comandante Pietro Giglio, rappresentante della SIREMAR-FEDARLINEA, in sostituzione del comandante Bernardo Taranto;
4.Dott. Marcello Massinelli, presidente del Consiglio di Amm.ne della società A.A.V.T., in sostituzione del rag. Piero Castronovo;
2)DARE ATTO che dal presente provvedimento non consegue alcun impegno di spesa;
IL PRESIDENTE
DOTT. VINCENZO FONTANA

Componenti della Consulta dei Trasporti

* Rappresentante ANAS
* Rappresentante ANAV
* Rappresentante TRENITALIA
* Rappresentante AAVT
* Rappresentante FERDALINEA-SIREMAR
* Rappresentante FITTEL
* Consigliere provinciale di maggioranza
* Consigliere provinciale di minoranza
* Rappresentante UNASCA -Studi di consulenza automobilistica
* Rappresentante CONFEDERTAAI -Studi di consulenza automobilistica
* Rappresentante UNASCA-Autoscuole
* Rappresentante CONFEDERTAAI -Autoscuole e
* Rappresentante Capitaneria di Porto Empedocle
* Rappresentante Polizia Stradale di Agrigento
* Rappresentante Uffcio M.C.T.C.
* Rappresentante ACI di Agrigento-
* Assessore Provinciale ai Trasporti