1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2021 » Novembre » 9 » Allerta meteo Arancione: Protezione Civile del Libero Consorzio attiva sala operativa e numero per le emergenze a partire dalla mezzanotte di oggi.

Allerta meteo Arancione: Protezione Civile del Libero Consorzio attiva sala operativa e numero per le emergenze a partire dalla mezzanotte di oggi.


    Nuovamente attiva dalla mezzanotte di oggi e per tutta la giornata di domani la sala operativa di Protezione Civile del Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile (Centro Funzionale Decentrato Multirischio Integrato) ha infatti segnalato, nell'avviso regionale di rischio meteo-idrogeologico e idraulico, il livello di allerta Arancione per tutta la Sicilia, con previsione di nuovi, ulteriori rovesci o temporali accompagnati da attività elettrica, raffiche di vento e rischio idrogeologico ed idraulico. La previsione di rischio con codice arancione va dalla mezzanotte di oggi alla mezzanotte di domani, mercoledì 10 novembre. Il Gruppo di Protezione Civile del Libero Consorzio di Agrigento ha anche attivato il numero telefonico per le emergenze: 333 6141869, per tutte le segnalazioni di criticità da parte dei cittadini. La gestione della sala operativa sarà effettuata dal personale del Gruppo di Protezione Civile e dai volontari delle associazioni che hanno dato la loro disponibilità. Il personale stradale del Libero Consorzio effettuerà inoltre un costante monitoraggio della rete stradale provinciale. 
   In considerazione del rischio di forti precipitazioni il Libero Consorzio invita i cittadini ad evitare o limitare al massimo gli spostamenti in auto, e solo in caso di effettiva necessità, in particolare su tutte le strade provinciali, ex consortili ed ex regionali, ove sarà necessario procedere sempre con la massima prudenza, soprattutto nei pressi di torrenti e valloni tributari a rischio esondazione e in presenza di fango e detriti nelle carreggiate.





Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO