1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Rassegna stampa » 2022 » Giugno » 8 » rassegna stampa del 7 giugno 2022
 

rassegna stampa del 7 giugno 2022

GDSonline
Spese pazze al Consorzio universitario Agrigento: due a giudizio, sparito l'uomo del RussiagateIl gup di Agrigento, Francesco Provenzano, ha rinviato a giudizio per peculato, l'ex dirigente del settore finanziario del Consorzio universitario, Andrea Occhipinti, e l'ex dirigente del settore Affari generali, Olga Matraxia.


L'accusa ipotizza l'uso indebito delle carte di credito dell'ente per spese non istituzionali, come pranzi, cene, trasferte e acquisti personali. La procura aveva chiesto anche il processo per l'ex presidente Joseph Mifsud, misteriosa figura al centro dell'intrigo mondiale «Russiagate» di cui si sono perse le tracce da anni e che - secondo molti - potrebbe essere morto. Il beneficiario delle somme prelevate sarebbe stato lui, agli altri due imputati viene contestato di avere avallato i pagamenti. La posizione di Mifsud è stata «congelata» in base a una legge del 2014 che non prevede che si celebrino più processi per gli irreperibili.
La somma sottratta ammonterebbe a circa 50 mila euro. La prima udienza del processo è stata fissata il 18 ottobre davanti ai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Wilma Angela Mazzara.

GRANDANGOLO
Microcredito, incontri di formazione nelle scuole superiori dell'agrigentinoAttività di informazione e aggiornamento che riguarda una importante misura di finanziamento rivolta ai giovani

Si sono conclusi gli incontri di informazione per il Microcredito nelle scuole Superiori di secondo grado, organizzati dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Un'attività portata avanti con impegno e costanza dai funzionari delle sedi distaccate degli Uffici Relazioni con il Pubblico nei comuni di Sciacca, Licata. Cammarata, Ribera.
Durante gli incontri gli studenti hanno manifestato grande interesse per questa attività di informazione e aggiornamento che riguarda una importante misura di finanziamento rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni che intendono intraprendere un' attività imprenditoriale. Agli incontri hanno preso parte la referente regionale per il Microcredito, la Dirigente ed i funzionari responsabili degli sportelli URP del Libero Consorzio Comunale di Agrigento. 
Nel portale del Libero Consorzio di Agrigento è presente una sezione dedicata ad informazioni, numeri di telefono e collegamenti informatici (link) per visualizzare le offerte e le modalità di accesso, mentre in tutte le sedi URP sono operativi gli Sportelli Informativi per il Microcredito, nati dalla convenzione del 2018 tra Libero Consorzio di Agrigento ed Ente Nazionale per il Microcredito.

"Spese pazze" all'Università di Agrigento: due rinvii a giudizioLa posizione di Mifsud, di cui non si hanno più notizie ormai da anni, è stata stralciata
Il Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, ha disposto il rinvio a giudizio nei confronti di Olga Matraxia, ex dirigente del settore Affari generali del Consorzio Universitario, e Andrea Occhipinti, dirigente del settore finanziario dell'Ente.
La prima udienza del processo si celebrerà il prossimo 18 ottobre davanti i giudici della seconda sezione penale presieduta da Wilma Angela Mazzara. L'ipotesi di reato è peculato.
La vicenda è legata alla nota inchiesta sulle "spese pazze" all'università di Agrigento e alla figura, misteriosa più che mai, dell'ex presidente del Cupa Joseph Mifsud, irreperibile da molto tempo, al centro di un vero e proprio intrigo internazionale dopo il "Russiagate".
La posizione di Mifsud, di cui non si hanno più notizie ormai da anni, è stata stralciata. La somma sottratta ammonterebbe a circa 50 mila euro. Al solo Mifsud viene contestato di avere speso 2500 euro per acquistare iPad, MacBook e altri costosi dispositivi elettronici.

SCRIVOLIBERO
Agrigento, incontri di informazione sul microcredito nelle scuole superiori di secondo grado
Si sono conclusi gli incontri di informazione per il Microcredito nelle scuole Superiori di secondo grado, organizzati dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Un'attività portata avanti con impegno e costanza dai funzionari delle sedi distaccate degli Uffici Relazioni con il Pubblico nei comuni di Sciacca, Licata. Cammarata, Ribera. Durante gli incontri gli studenti hanno manifestato grande interesse per questa attività di informazione e aggiornamento che riguarda una importante misura di finanziamento rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni che intendono intraprendere un' attività imprenditoriale. Agli incontri hanno preso parte la referente regionale per il Microcredito, la Dirigente ed i funzionari responsabili degli sportelli URP del Libero Consorzio Comunale di Agrigento.
Nel portale del Libero Consorzio di Agrigento è presente una sezione dedicata ad informazioni, numeri di telefono e collegamenti informatici (link) per visualizzare le offerte e le modalità di accesso, mentre in tutte le sedi URP sono operativi gli Sportelli Informativi per il Microcredito, nati dalla convenzione del 2018 tra Libero Consorzio di Agrigento ed Ente Nazionale per il Microcredito.

AGRIGENTONOTIZIE
Le "spese pazze" di Mifsud al Consorzio universitario, 2 rinvii a giudizio

L'ex dirigente del settore finanziario Andrea Occhipinti e l'ex dirigente del settore Affari generali Olga Matraxia finiscono a processo per l'accusa di peculato: il fantomatico accademico maltese, figura centrale dell'intrigo mondiale Russiagate, è scomparso da anni e non sarà processatoA processo con l'accusa di avere avallato in maniera illegittima le spese istituzionali dell'ex presidente del consorzio universitario Joseph Mifsud. Il gup Francesco Provenzano ha disposto il rinvio a giudizio, per l'ipotesi di reato di peculato, dell'ex dirigente del settore finanzario del Consorzio universitario, Andrea Occhipinti, e di Olga Matraxia, ex dirigente del settore Affari generali dell'ente.
Il procedimento è quello scaturito dall'inchiesta che ipotizza l'utilizzo indebito delle carte di credito dell'ente per pranzi, cene, trasferte e acquisti personali che nulla avevano di istituzionale. Nella lista degli imputati, davanti al gup Francesco Provenzano, fugurava l'ex presidente Joseph Mifsud, misteriosa figura al centro dell'intrigo mondiale "Russiagate" di cui si sono perse le tracce da anni e che - secondo molti - potrebbe essere morto. Il beneficiario delle somme prelevate sarebbe stato lui, agli altri due imputati (che hanno nominato come difensori gli avvocati Daniela Posante e Nicola Grillo) viene contestato di avere avallato i pagamenti.
La posizione di Mifsud è stata "congelata" in base a una legge del 2014 che non prevede che si celebrino più processi per gli irreperibili. La somma sottratta ammonterebbe a circa 50mila euro. La prima udienza del dibattimento è in programma il 18 ottobre davanti ai giudici della seconda sezione penale presieduta da Wilma Angela Mazzara.

SICILIAONPRESS
Incontri sul microcredito nelle scuole superiori di secondo grado

Si sono conclusi gli incontri di informazione per il Microcredito nelle scuole Superiori di secondo grado, organizzati dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Un'attività portata avanti con impegno e costanza dai funzionari delle sedi distaccate degli Uffici Relazioni con il Pubblico nei comuni di Sciacca, Licata. Cammarata, Ribera. Durante gli incontri gli studenti hanno manifestato grande interesse per questa attività di informazione e aggiornamento che riguarda una importante misura di finanziamento rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni che intendono intraprendere un' attività imprenditoriale. Agli incontri hanno preso parte la referente regionale per il Microcredito, la Dirigente ed i funzionari responsabili degli sportelli URP del Libero Consorzio Comunale di Agrigento.
Nel portale del Libero Consorzio di Agrigento è presente una sezione dedicata ad informazioni, numeri di telefono e collegamenti informatici (link) per visualizzare le offerte e le modalità di accesso, mentre in tutte le sedi URP sono operativi gli Sportelli Informativi per il Microcredito, nati dalla convenzione del 2018 tra Libero Consorzio di Agrigento ed Ente Nazionale per il Microcredito.

SICILIA24LIVE
"Spese pazze al Consorzio Universitario", due rinvii a giudizio


Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, ha rinviato a giudizio due imputati nell'ambito dell'inchiesta sulle cosiddette "spese pazze" al Consorzio universitario di Agrigento. Si tratta di Olga Matraxia, ex dirigente del settore Affari generali dell'Ente, e Andrea Occhipinti, dirigente del Settore finanziario. Il reato contestato, presumibilmente commesso tra il 2012 e il 2013, è peculato, e la somma sottratta ammonterebbe a circa 50mila euro. I vertici del Consorzio universitario avrebbero utilizzato indebitamente le carte di credito a loro disposizione destinandole a spese esclusivamente personali come trasferte con mezzi aerei, acquisti per biglietti di treno o soggiorni in hotel, anche per i loro accompagnatori, giustificando le spese con motivi, ritenuti inesistenti, di rappresentanza istituzionale. E' stata invece congelata, in quanto irreperibile, la posizione dell'ex presidente del Consorzio, nominato nel 2009, Joseph Mifsud, irreperibile e ricercato già da alcuni anni. In particolare non vi sono più tracce di Mifsud da quando, nell'ottobre del 2017, gli Stati Uniti resero noto il suo coinvolgimento nel cosiddetto "Russiagate". Prima udienza il 18 ottobre innanzi ai giudici della seconda sezione penale presieduta da Wilma Angela Mazzara.

AGRIGENTOOGGI
Home » Cronaca » "Spese pazze" al Consorzio universitario: 2 rinvii a giudizio"Spese pazze" al Consorzio universitario: 2 rinvii a giudizio

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano ha disposto il rinvio a giudizio dell'ex dirigente del settore finanziario del Consorzio Universitario della città dei Templi, Andrea Occhipinti, e dell'ex dirigente del settore Affari generali dell'Ente, Olga Matraxia, per l'ipotesi di reato di peculato, nell'ambito del processo, scaturito sulla "Spese pazze" dell'ex presidente del Consorzio universitario Joseph Mifsud, anche lui nella lista degli imputati, di cui si sono perse le tracce da anni, e che secondo alcuni potrebbe essere morto. L'inchiesta ipotizza l'utilizzo indebito delle carte di credito del Consorzio Universitario per pranzi, cene, trasferte, viaggi e acquisti personali. I due imputati avrebbero avallato i pagamenti.



Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO