1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2008 » Gennaio » L'Assessore Sciangula ha incontrato in data odierna il Presidente dell'Ente Nazionale Sordi, Giuseppe Petrucci ed una delegazione del loro comitato Pari Opportunità

L'Assessore Sciangula ha incontrato in data odierna il Presidente dell'Ente Nazionale Sordi, Giuseppe Petrucci ed una delegazione del loro comitato Pari Opportunità

17 gennaio 2008
In data odierna si è tenuto un incontro tra l'assessore provinciale alle Pari Opportunità, Anna Sciangula ed una delegazione dell'Ente Nazionale Sordi di Agrigento tra cui il Presidente, Giuseppe Petrucci ed alcune esponenti del comitato donne.
Nell'ambito dell'incontro che ha segnato l'inizio di un dialogo fattivo l'Assessore Sciangula ha preso l'impegno morale di sottoporre al Presidente ed ai colleghi in sede della prossima Giunta provinciale una sorta di presa d'impegno affinché in tutti i convegni finanziati in toto od in parte dalla Provincia Regionale si garantisca sempre la presenza di un interprete per i sordi per garantire loro il giusto diritto di partecipazione a tutte le sfere di dibattito sociale e non soltanto a quelle che riguardano il loro "stato fisico".
Inoltre essendo anche la Sciangula assessore all'Innovazione tecnologica, consapevole di quanto le barriere di comunicazione possano spesso essere abbattute dalla tecnologia e nel loro caso anche da internet e dall'uso del computer in genere ha predisposto gli uffici per la consegna la prossima settimana a titolo gratuito all'Ente Sordi di un computer dismesso ma ancore in ottime condizioni che può essere utilizzato presso gli uffici dell'Ente.
Dichiara l'Assessore: "Pari Opportunità è prima di ogni cosa Pari Dignità sociale; è mettere nelle condizioni i soggetti deboli di potersi affrancare dalle loro difficoltà, è anche abbattere le barriere che ostacolano la possibilità di partecipare alla vita sociale con uguali condizioni a qualsiasi cittadino. Preso atto che le maggiori difficoltà dei sordi sono quelle di comunicazione ritengo mio dovere sensibilizzare sempre più l'Ente provincia ad un obbligo Istituzionale prima e morale ed etico poi verso questi soggetti deboli."
Se le risorse economiche, in attesa dell'approvazione del bilancio della Provincia, lo consentiranno sarà anche finanziata una manifestazione in occasione dell'8 marzo a carattere regionale ma che si terrà ad Agrigento per consentire alle donne sorde di acquisire consapevolezza sul fronte dei processi storici e sociali che hanno portato alle celebrazioni di questa data e per dare loro l'opportunità di affrontare questo appuntamento come una occasione di crescita e consapevolezza culturale piuttosto che subire un momento inconsapevole di marketing.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO