1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2008 » Febbraio » Protocollo d'intesa con quattro Comuni per interventi straordinari sulla viabilità
 

Protocollo d'intesa con quattro Comuni per interventi straordinari sulla viabilità

Agrigento, 11 febbraio 2008

E' stato siglato questa mattina un protocollo d'intesa tra la Provincia Regionale di Agrigento e i Comuni di Canicattì, Cattolica Eraclea, Realmonte e Sant'Angelo Muxaro, rappresentati rispettivamente dai sindaci Vincenzo Corbo, Cosimo Piro, Giuseppe Farruggia e Giuseppe Leto, per programmare gli interventi straordinari su alcune importanti strade di collegamento di interesse sovracomunale. Presenti l'assessore provinciale ai Lavori Pubblici e alla Viabilità, Carmelo D'Angelo, e il Presidente della Provincia Vincenzo Fontana, che in pratica stamani ha firmato il suo ultimo atto ufficiale prima delle dimissioni annunciate per domani sera. "E' stato il coronamento di un importante lavoro iniziato oltre un anno fa" hanno detto l'assessore D'Angelo e il Presidente Fontana "per l'accesso ai finanziamenti nazionali destinati alla viabilità secondaria. Si tratta di un investimento di oltre 23 milioni di euro nel triennio 2008/2010 che oltre a migliorare sensibilmente la situazione sulle quattro strade individuate consentiranno l'attivazione di cantieri e quindi una certa quantità di posti di lavoro".

Le strade individuate sono le seguenti:

Canicattì - strada in contrada Vecchia Dama - Dammuso - Capodacqua in collegamento con la SS 123;
Cattolica Eraclea - strada di collegamento tra la SP per Montallegro e la SP per Raffadali;
Realmonte - strada "Cane Grasso";
S. Angelo Muxaro - strada di collegamento tra SP 19 e SS 189.

Soddisfatti i sindaci dei quattro Comuni per una sinergia che consente di intervenire su strade strategiche per il miglioramento della rete di collegamento tra le strade minori e alcune tra le più importanti e trafficate strade della provincia.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO