1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2008 » Luglio » Insediamento dei nuovi consiglieri - Rinvio di una settimana dei lavori
 
Il Presidente D'Orsi durante il giuramento
Il Presidente D'Orsi durante il giuramento
 

Insediamento dei nuovi consiglieri - Rinvio di una settimana dei lavori

Agrigento, 18 luglio 2008

Si è insediato ufficialmente questo pomeriggio il consiglio provinciale eletto nel corso dell'ultima tornata elettorale (15 e 16 giugno scorsi) e presieduto per l'occasione dal consigliere anziano Riccardo Gallo (PdL). Presenti tutti e 35 i neo consiglieri, che hanno effettuato il giuramento, seguiti dal Presidente della Provincia Regionale Eugenio D'Orsi.
Nulla di fatto, invece, per quanto riguarda l'elezione del Presidente e dei Vicepresidenti dello stesso Consiglio Provinciale: a nome della maggioranza di centrodestra, infatti, il consigliere Orazio Guarraci (PdL) ha chiesto un rinvio di sette giorni della seduta. "Si tratta di uno slittamento temporale limitato" ha detto Guarraci "e certamente venerdì prossimo potremo eleggere i vertici dell'aula consiliare".
Contraria al rinvio l'opposizione, che con Carmelo Avarello (La Sinistra), Roberto Gallo (La Destra) e Daniele Camilleri (PD), pur apprezzando il metodo seguito dal Presidente D'Orsi nel pieno rispetto di un corretto dialogo, hanno criticato il rinvio. "Inaccettabile che dopo un mese la maggioranza, pur vittoriosa con numeri notevoli, non riesca ad esprimere né la Giunta né le cariche più alte del Consiglio. E' un pessimo segnale verso gli elettori e verso i reali bisogni della gente". Gallo in particolare ha ricordato l'alto tasso di astensionismo alle ultime elezioni, segno della disaffezione della gente alla politica, mentre Camilleri ha rilevato che questo rinvio contrasta con il rigore e l'efficienza mostrata dal Presidente D'Orsi sin dal suo insediamento.
Breve la replica del Presidente D'Orsi: "Venerdì prossimo presenteremo la Giunta al completo. Ai consiglieri di opposizione dico che la mancata designazione degli assessori non implica la fine di un rapporto di collaborazione, che mi auguro si rafforzi nel tempo. Si prenda pure atto che i tempi di nomina degli assessori non sono quelli sperati, tuttavia ritengo che in questo momento le critiche siano fuori luogo. L'opposizione deve cambiare metodo, e avrà tutto il diritto, in futuro, di criticare gli assessori che agiranno male o comunque contro gli interessi dei cittadini".
I lavori sono così stati rinviati a venerdì prossimo, 25 luglio, alle ore 10.00: la proposta ha avuto i voti dei consiglieri di maggioranza, mentre hanno votato contro tutti e otto i consiglieri di opposizione. 

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO