1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2008 » Dicembre » La Consulta Provinciale Studentesca in visita alla Provincia
 
La consulta e i vertici della Provincia e dell'USPL'intervento del dr. Lombardo
 
L'Assessore alla PI Gaetano Cani
L'Assessore Cani
 

La Consulta Provinciale Studentesca in visita alla Provincia

Agrigento, 18 dicembre 2008 

La Consulta Provinciale Studentesca, recentemente eletta e presieduta da Claudio Calè del Liceo Maiorana di Agrigento, è stata ricevuta questa mattina dai vertici politici e amministrativi della Provincia Regionale. Hanno partecipato alla riunione il Presidente della Provincia Eugenio D'Orsi, l'assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Gaetano Cani, il presidente della Commissione Istruzione e Cultura Giovanni D'Angelo, il direttore del settore Istruzione della Provincia Amelia Scibetta, la referente dell'Ufficio Scolastico provinciale Stefania Ierna, il dirigente dello stesso ufficio Nicolò Lombardo nonché alcuni consiglieri provinciali.
"E' stato un incontro preliminare" dice l'assessore Cani "che è servito a creare una piattaforma di lavoro con gli studenti, alle cui istanze ovviamente siamo molto sensibili. Abbiamo convocato ed ascoltato la consulta, ricevendone preziosi input per quanto riguarda l'edilizia scolastica, i progetti di legalità e altre iniziative da concordare. Contiamo su una fattiva collaborazione degli studenti. In primavera dovremmo organizzare anche un incontro tra tutte le consulte della Sicilia, perché sarà utile confrontarsi anche con le altre realtà".
Gli studenti hanno chiesto anche un confronto ed un approfondimento dei punti più delicati del decreto Gelmini sulla scuola, e l'organizzazione di un torneo a carattere interprovinciale di calcio, basket e pallavolo. Richieste che l'assessore Cani ha giudicato interessanti e degne di essere accolte.
Positivo anche il giudizio del Presidente D'Orsi, che ha manifestato la massima disponibilità della Provincia al confronto diretto con gli studenti per la soluzione dei numerosi problemi che riguardano le nostre scuole.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO