1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Agrigento
Sei in: Home » Nucleo di valutazione » Competenze

Contenuto della pagina

Nucleo di valutazione

Competenze

 

Per la valutazione delle prestazioni e dei risultati della struttura burocratica ( Dirigenti e P.O ) è istituito il nucleo di valutazione, il quale opera in posizione di autonomia e risponde esclusivamente al Presidente ed al Segretario generale. 1. Il nucleo di valutazione è composto dal :
· Dal Segretario generale che lo presiede;
· Da n.3 soggetti esterni, nominati, per una durata non superiore ai tre anni, tra i Segretari comunali, Professori universitari, dirigenti delle Pubbliche Amministrazioni in servizio o in quiescenza e professionisti in possesso di adeguata preparazione giuridico - economica
2. La nomina dei componenti esterni spetta al Presidente della Provincia, sulla base dell'intuitu personae.
3. Ai componenti esterni spetta un compenso pari a 2/3 ( due terzi) di quello spettante ai revisori dei conti, oltre al rimborso delle spese documentate d'accesso.
4. Svolge le funzioni di Segretario e supporto al nucleo, un dipendente dell'Ente nominato dal Presidente del nucleo.
5. Il nucleo ha accesso a documenti amministrativi e può richiedere, nella forma orale o scritta, informazioni agli uffici. Esso si avvale del Controllo di gestione .
6. Il nucleo valuta la performance dei Dirigenti sulla scorta di criteri oggettivi e qualitativi che formano i sistemi di valutazione, determinati in via preventiva all'inizio dell'anno, o fissati a carattere provvisorio.
7. La valutazione ha per oggetto l'attività svolta nell'anno di riferimento, in correlazione ai risultati conseguiti rispetto agli obiettivi assegnati ed alle risorse umane, finanziarie e strumentali effettivamente disponibili.
8. L'esito della valutazione è comunicata all'interessato il quale può presentare propria memoria nel termine di 15 gg. dalla comunicazione. Il risultato negativo può determinare, previe controdeduzioni, la revoca della funzione Dirigenziale o la perdita della retribuzione accessoria, ferme restando le disposizioni in materia di responsabilità penale, civile, amministrativa, contabile e disciplinare previste per i dipendenti pubblici.
9. L'esito della valutazione periodica è riportato nel fascicolo personale ed è tenuto in conto in sede di affidamento degli incarichi.
10. Rimane ferma la possibilità dell'ente, previa approvazione di apposita metodologia di misurazione della performance individuale, attribuire ulteriori competenze e disciplinare diversamente le procedure di cui ai commi 7 e 8.