1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Agrigento
Sei in: Home » Elenco Siti Tematici » Progetto Life » Partners - Progetto Life

Contenuto della pagina

Primo Piano

 
Logo - Telespazio

Partner 1: TELESPAZIO

Telespazio, società del gruppo Telecom Italia, opera sul mercato nazionale e internazionale assicurando il presidio dei business satellitari.
L'Azienda, che dispone di un ampio know-how tecnologico sistemistico
acquisito in campo satellitare, realizza e gestisce impianti per collegamenti via satellite, compresa la diffusione e il trasporto di segnali televisivi. Essa sviluppa e commercializza sistemi via satellite per l'osservazione della terra, acquisendo e distribuendo dati telerilevati da ogni satellite disponibile ed elabora ogni tipo di applicazione ai fini ambientali e territoriali.
La società opera anche nel settore del controllo in orbita dei satelliti ed in quello delle comunicazioni.
Nella rapida e marcata evoluzione dello scenario mondiale delle telecomunicazioni ed in particolare di quelle via satellite, la società Telespazio mira al consolidamento di nuove opportunità commerciali, nelle attività di telerilevamento, di gestione in orbita dei satelliti e in quelle relative alla sistemistica spaziale, svolte in un regime di concorrenza internazionale.
Ciò ha permesso alla società del gruppo Telecom di mantenere un portafoglio di aree di business che, pur avendo come comune denominatore il mezzo spaziale, abbraccia settori diversi e complementari quali:
SERVIZI E SISTEMI SPAZIALI
TELECOMUNICAZIONI
TELEVISIONE E SISTEMI D'UTENTE
MEZZI MOBILI
OSSERVAZIONE DELLA TERRA PER IL TERRITORIO E L'AMBIENTE
Telespazio ha maturato una importante ed unica esperienza nel campo delle applicazioni legate alla osservazione satellitare del territorio e dell'ambiente. Larga parte dei servizi proposti sono già stati testati nel corso di importanti progetti di ricerca avviati con e per conto di soggetti pubblici e privati, per i quali Telespazio ha svolto un ruolo di partner tecnologico esclusivo.
Tra i tanti progetti realizzati il Progetto ENVIRONET (DG XIII), il Progetto Coste (Ministero dell'Ambiente) e molti altri tra cui anche un progetto per l'individuazione degli habitat naturali e delle specie della fauna e della flora di interesse comunitario presenti all'interno dei Parchi Nazionali.
La Società, che conta 1113 dipendenti (dati 2001), nel 2001 ha dichiarato un fatturato di 527.427.000 Euro.

 
Bandiera inglese

Telespazio, society of the group Telecom Italia, work on the domestic market and international assuring the garrison of the satellite business .
The society, that has an ample technological know-how acquired in field satellitare, realizes and manages fittingses for connections by satellite, understood the diffusion and the transport of television signals. It develops and it commercializes away systems satellite for the observation of the earth, acquiring and distributing from every available satellite and it elaborates every type of application to the environmental and territorial goals.
The society also operates in the sector of the control in orbit of the satellites and in that of the communications.
In the rapids and marked evolution of the world scenery of the telecommunications and particularly of those by satellite, the society Telespazio contemplates to the consolidation of new commercial opportunities, in the activities, of management in orbit of the satellites and in those related to the sistemistic spatial, developed in a regime of international competition.
This has allowed the society of the group Telecom to maintain a portfolio of areas of business that, also having as commune denominator the spatial mean embraces different and complementary sectors what: Services it is Systems Spatial Telecommunications Television it is Systems Of consumer Half Mobile Observation Of the Earth For The Territory it is The environment Telespazio has matured a main point and only experience in the field of the tied up applications to the observation satellitare of the territory and the environment. Wide part of the proposed services they have already been made a will during important projects of search started with and on behalf of public and private subjects, for which Telespazio has developed a role of exclusive technological partner.
Among the so many realized projects the Project ENVIRONET (DG XIII), the Project Coasts (Office of the environment) and many others among which also a project for the individualization of the natural habitats and the present kinds of the fauna and the flora of community interest inside the National Parks. The Society, that counts 1113 employees (gives 2001), in 2001 has declared an European billing of 527.427.000.

 
Logo - CTS

Partner 2: Il CENTRO TURISTICO STUDENTESCO E GIOVANILE (CTS) -The Tourist and Young student Center.

E' un'associazione nazionale senza fini di lucro fondata nel 1974 e riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente come associazione nazionale di protezione ambientale dal 1992 (D.M. 865/SCOC/92) e quale Associazione Ambientalista dalla Regione
Siciliana (Decreto Ass.to Agricoltura e Foreste n. 949 del 30/7/2002. L'Associazione è stata inoltre riconosciuta quale ente nazionale con finalità assistenziali dal Ministero dell'Interno (D.M. n°10.10221/12000.A.(64)). E' infine iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche (n° 5188YP8) e al registro Nazionale delle Associazioni di promozione sociale ai sensi della L. 7/12/2000, n. 383.
L'Associazione conta attualmente su 25 dipendenti e numerosi collaboratori e dispone di uno stato patrimoniale di lire 5.478.552.288 (corrispondenti a 2.829.436, 13 Euro attuali - dati 2001 in quanto il bilancio dell'anno 2002 è in corso di approvazione).
Con 169 sedi in Italia e circa 230 mila soci, il CTS è una delle maggiori organizzazioni giovanili d'Italia.
In campo ambientale l'associazione è attualmente impegnata principalmente su quattro fronti: la conservazione della natura, l'ecoturismo, l'educazione ambientale e il volontariato ecologico.
Partner di organismi prestigiosi come il Ministero dell'Ambiente, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il CNR, l'ENEA, la Federazione Nazionale dei Parchi e molti altri Enti pubblici (Regioni, Provincie, Comuni, Enti Parco, ecc.) e privati, il CTS dal 1993 fa parte del Consiglio Nazionale dell'Ambiente con un proprio rappresentante.
Attualmente l'associazione, attraverso il suo Dipartimento per la Conservazione della Natura, è impegnata direttamente sul fronte della conservazione della natura attraverso la realizzazione di diversi progetti i più importanti dei quali sono: Progetto LIFE Natura 1999 NAT/IT/6271 denominato "Azioni urgenti di conservazione della Caretta caretta* nelle isole Pelagie (Sicilia)", Progetto LIFE Natura 1999 NAT/IT/6279
denominato "Verifica della rete Natura 2000 in Italia e modelli di gestione", il Progetto DELFINO COSTIERO per lo studio e la conservazione del tursiope in alcune aree del Mediterraneo teso a verificare la consistenza numerica, la distribuzione, il comportamento e lo stato di salute di questa specie minacciata da diversi fattori
quali l'inquinamento, il traffico nautico e le attività di pesca e nell'ambito del quale sono stati attivati dal 2001 due Centri di Ricerca sui Delfini ubicati rispettivamente sull'Isola di Lampedusa (Isola Pelagie) e a Caprera nel Parco Nazionale della Maddalena.
E' stato inoltre partner del Progetto LIFE Natura 1997 NAT/IT/4140
denominato "Dune di Piscinas - Monte Arcuentu".
L'associazione gestisce inoltre due Centri Ricerca Delfini ubicati rispettivamente a Lampedusa e a Caprera (Parco Nazionale Aricipelago di La Maddalena).
Partner 3: La RISERVA NATURALE ISOLA DI LAMPEDUSA, la cui gestione è stata affidata a Legambiente Sicilia, è stata istituita dopo un lungo iter iniziato nel 1984. L'attività di gestione svolta dalla Riserva ha come obiettivi:
- la conoscenza dei valori naturalistici della Riserva Naturale e dell'immagine di Lampedusa per attivare flussi turistici interessati sia all'esistenza della riserva che alla conoscenza storico-culturale dell'isola;
- una migliore organizzazione della balneazione, consentendo la fruizione di alcune cale presenti all'interno della Riserva, con la sistemazione di sentieri e percorsi naturalistici e la realizzazione della segnaletica;
- l'organizzazione di visite guidate;
- la realizzazione di programmi di educazione ambientale diretti alle scuole;
- la creazione di un centro per servizi di informazione e accoglienza dei visitatori;
- il risanamento e il restauro ambientale della pista di accesso alla Spiaggia dei Conigli e dell'intero versante;
- il ripristino della macchia mediterranea;
- l'ampliamento dell'intervento della Forestale, con conseguente aumento delle opportunità di lavoro.

 
bandiera inglese

It is a National association without thin of profit founded in 1974 and had recognized by the Office of the environment as national association of environmental protection since 1992 (D.M. 865/SCOC/92) and what Environmental Association from the Sicilian Region (Decree n. 949 of 30/7/2002. The association has been recognized besides what national corporate body with relief finality from the Department of the Interior (D.M. n°10.10221/12000.A. ( 64)). It is affiliate to the National registry of the Searches (n° 5188YP8) and to the National register of the Associations of social promotion to the senses of the L. 7/12/2000, n. 383.
The association currently counts on 25 employees and numerous collaborators and has a property state of liras 5.478.552.288 (correspondents to 2.829.436, 13 European actual - gives 2001 in how much the budget of the year 2002 are in progress of approval).
With 169 centers in Italy and around 230 thousand partners, the CTS is one of the most greater young organizations in Italy.
In environmental field the association is mainly hocked currently on four foreheads: the maintenance of the nature, the environmental education and the ecological voluntary.
Partner of prestigious organisms as the Ministry of the Environment, the Ministry of Cultural Heritage and Activities, the CNR, the ENEA, the National Federations of the Parks and many other public corporations (Regions, Provinces, Common, , etc.) and private.Currently the association, through its Department for the Maintenance of the Nature, is directly busy on the front of the maintenance of the nature through the realization of different projects the most important of which are: Project LIFE Natura 1999 denominated NAT/IT/6271" urgent Actions of maintenance of the Caretta caretta * in the islands Pelagie (Sicily)", Project LIFE Natura 1999 denominated NAT/IT/6279" Verification of the net Nature 2000 in Italy and models of management", the Project Coastal Dolphin for the study and the maintenance of the tursiope in some areas of the tense Mediterranean to verify the numerical consistence, the distribution, the behavior and the state of health of this kind threatened by different factors what the pollution, the nautical traffic and the activities of fishing and in the circle of which have been activated from the 2001 two Centers of Search on the Dolphins respectively situated on the island of Lampedusa (Island Pelagie) and to Caprera in the National Park of the Maddalena.
it was besides partner of the Project LIFE Natura 1997 denominated NAT/IT/4140" Dune di Piscinas - Monte Arcuentu." The association manages besides two Centers of Dolphins respectively situated to Lampedusa and Caprera (National Park Aricipelago of Maddalena).

 
Mappa della riserva naturale isola di Lampedusa

Partner 3: La RISERVA NATURALE ISOLA DI LAMPEDUSA - Natural reserve Island Of LAMPEDUSA

La cui gestione è stata affidata a Legambiente Sicilia, è stata istituita dopo un lungo iter iniziato nel 1984. L'attività di gestione svolta dalla Riserva ha come obiettivi:
- la conoscenza dei valori naturalistici della Riserva Naturale e dell'immagine di Lampedusa per attivare flussi turistici interessati sia all'esistenza della riserva che alla conoscenza storico-culturale dell'isola;
- una migliore organizzazione della balneazione, consentendo la fruizione di alcune cale presenti all'interno della Riserva, con la sistemazione di sentieri e percorsi naturalistici e la realizzazione della segnaletica;
- l'organizzazione di visite guidate;
- la realizzazione di programmi di educazione ambientale diretti alle scuole;
- la creazione di un centro per servizi di informazione e accoglienza dei visitatori;
- il risanamento e il restauro ambientale della pista di accesso alla Spiaggia dei Conigli e dell'intero versante;
- il ripristino della macchia mediterranea;
- l'ampliamento dell'intervento della Forestale, con conseguente aumento delle opportunità di lavoro.

 
bandiera inglese

Natural reserve Island Of LAMPEDUSA, whose management has been submitted to Legambiente Sicilia, has been founded in 1984. The activity of management developed by the Reserve has as objectives:
- the knowledge of the naturalistic values of the Natural Reserve and the image of Lampedusa to activate flows tourist parties is to the existence of the reserve that to the historical-cultural knowledge of the island;
- a best organization of the bathing, allowing the fruition of some present coves inside the Reserve, with the setup of paths and naturalistic runs and the realization of the system of signs;
- the organization of driven visits;
- the realization of direct programs of environmental education to the schools; - the creation of a center for services of information and reception of the visitors;
- the improvement and the environmental restauration of the footstep of access in the Isola dei Conigli and the whole slope; - the restoration of the Mediterranean stain;
- the amplification of the intervention of the Forest one, with consequent increase of the opportunities of job.

 
Aula magna del DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA ANIMALE E DELL'UOMO DELL'UNIVERSITÀ DI TORINO

Partner 3: DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA ANIMALE E DELL'UOMO DELL'UNIVERSITÀ DI TORINO - Department Of Animal Biology And the man Of the university In Turin.

E'costituito da 41 docenti e 34 tecnici.
Le attività di ricerca del Dipartimento riguardano la fisiologia, ecologia, etologia e conservazione animale.
Docenti del Dipartimento hanno partecipato a programmi di studio della fauna selvatica in Italia ed all'estero.
In particolare il Prof.re Emilio Balletto è stato membro della Autorità scientifica CITES presso il Ministero per l'Ambiente, è stato il delegato nazionale presso lo standing
Commitee della Convenzione di Berna a Strasburgo ed ha ricoperto la carica di presidenza dei Paesi della UE dietro nomina del Ministero per l'Ambiente e del Ministero per l'Agricoltura e Foreste italiani, è membro del Comitato di Conservazione della Società Erpetologica Europea, è stato membro della Commissione di Conservazione della Società Erpetologica Italiana. E' membro dello species specialist group della IUCN per i rettili ed anfibi d'Europa.
E' stato coordinatore per la regione Piemonte del Progetto BioItaly. Ha partecipato a
numerosi progetti di conservazione dell'erpetofauna, alcuni dei quali riguardanti Testudo in aree protette italiane (Parco dei Nebrodi, Parco di Portofino, Parco della Maremma). La Prof.sa Cristina Giacoma è stato il coordinatore italiano della Declinining Amphibians Task Force, è membro del Comitato Tecnico Scientifico dell'assessorato Aree Protette della Regione Piemonte, ha coordinato il Progetto Salvaguardia Anfibi della Provincia di Torino.
Ha partecipato a numerosi progetti di conservazione dell'erpetofauna, alcuni dei quali
riguardanti Testudo in aree protette italiane (Parco dei Nebrodi, Parco Nazionale della Calabria, Parco del Pollino, Parco della Maremma).
Altri docenti del Dipartimento si occupano di biodiversità e conservazione di pesci, uccelli, mammiferi ed invertebrati.

 
bandiera inglese

It is composed by 41 teachers and 34 technicians.
The activities of search of the Department concern the physiology, ecology, ethology and animal maintenance.
Teachers of the Department have participated in programs of study of the wild fauna in Italy and to the foreign countries.
Particularly the Prof.re Emilio Balletto has been member of the scientific Authority CITES in the Ministry of the Environment, he has been the national delegate to the standing Commitee of the Convention of Berna to Strasburgo and he has covered the position of presidency of the Countries of the UE nominated by Italian Ministry of Environment and Italian Ministry of Agriculture and Forestry, he is member of the board of the Society Erpetologica Europea, he has been member of the board of Maintenance of the Society Erpetologica Italiana. He is member of the species specialist group of the IUCN for the reptiles and amphibians of Europe.
he has been coordinator for the region Piedmont of the Project BioItaly. He has participated in numerous projects of maintenance of the erpetofauna, some of which concerned Testudo in Italian protected areas (Park of the Nebrodi, Park of Portofino, Park of the Maremma). The teacher Cristina Giacoma has been the Italian coordinator of the Declinining Amphibians Task Force, she is a member of the Technical/ Scientific Committee of the Aldermanship Protected Areas of the Region Piemonte, she has coordinated the Project Safeguard Amphibians of the Province of Torino.
she has participated in numerous projects of maintenance of the erpetofauna, some of which Testudo in Italian protected areas (Park of the Nebrodi, National Park of Calabria, Park of the Pollino, Park of the Maremma).
Other teachers of the Department are dealt with biodiversity and maintenance of fishes, birds, mammals and invertebrates.

 
Logo - Pescaturismo

Partner 4: L'AGCI Agrital Associazione Generale Cooperative Italiane della Pesca e - The agci Fishes Association General Italian Cooperatives of the Fishing

E' l'associazione del settore pesca e acquacoltura della AGCI - Associazione Generale Cooperative Italiane - quest'ultima riconosciuta giuridicamente ai sensi e per gli effetti di legge dello Stato italiano, con D.L.C.P.S. del 14.12.1947, n. 1577, e con Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale in data 14.12.1961, come Associazione di tutela e rappresentanza delle aziende cooperative;
associa Cooperative distribuite su tutte le regioni costiere, operanti in tutti i mestieri di d pesca esercitati negli ambienti marini e salmastri, nella pesca delle acque interne, nell'acquacoltura, nella lavorazione e commercializzazione dei prodotti ittici, nei servizi e nella ricerca;
è presente a Bruxelles attraverso l'adesione al COGECA - Comitato Generale della Cooperazione Agricola dell'Unione Europea -, partecipa ai gruppi di lavoro del Comitato consultivo della pesca e del Comitato paritario per i problemi sociali nella pesca marittima, organismi preposti al dialogo istituzionale tra le Associazioni professionali degli Stati membri dell'Unione Europea e la Commissione.
All' AGCI PESCA aderiscono 330 cooperative e 17 fra consorzi ed associazioni di produttori, operanti nel settore della pesca, dell'acquacoltura e delle industrie di lavorazione e trasformazione dei prodotti ittici, con una produzione complessiva annuale di oltre 20.000 tonnellate.
Fra le strutture aderenti, si contano anche 12 cooperative di ricerca, servizi tecnici, e progettazione, che operano a supporto delle strutture produttive.
Nell'insieme, alle cooperative associate, aderiscono circa 8.700 singoli soci.
L' AGCI PESCA, nel quadro dell'attività di tutela, promozione e rappresentanza, svolge:
corsi di formazione e aggiornamento,iniziative di informazione e divulgazione
studi di fattibilità, azioni pilota e sperimentali in campo produttivo, distributivo e commerciale ricerche applicate alla pesca e all'acquacoltura un ampia gamma di servizi di assistenza tecnica, amministrativa, fiscale, previdenziale e nel settore del
credito.
Queste attività a favore del mondo della pesca nazionale sono assicurate attraverso una vasta rete di collaboratori e consulenti, avvalendosi del sistema dei Consorzi Nazionali CIFAP, CISPA e ICR Mare.
Nello svolgimento dei programmi ex art. 20 L. 41/82, l'AGCI PESCA comprende l'incentivazione per la creazione di nuove cooperative e per il potenziamento delle strutture associate.
Per l'AGCI PESCA, la Cooperazione è l'elemento qualificante del processo di sviluppo del Sistema Pesca.
Perseguendo la promozione e la tutela delle Cooperative e delle Associazioni operanti nella filiera ittica, si pone questi obiettivi:
* la modernizzazione dei processi produttivi;
* la valorizzazione degli aspetti socio-culturali delle attività di pesca;
* la piena integrazione della pesca italiana nella politica comunitaria di settore nel rispetto della specificità tecniche-culturali e socio-economiche;
* l'attuazione del modello della Pesca Responsabile definito dalla FAO, in cui si contemperino le esigenze delle imprese con la salvaguardia delle risorse rinnovabili del mare, secondo i criteri dello sviluppo sostenibile ed ecocompatibile;
* la salvaguardia del patrimonio ambientale, sia marino che delle acque interne, nel quadro di una politica di razionalizzazione dello sfruttamento delle risorse ittiche;
* la promozione della qualità dei prodotti ittici, in grado di garantire la sicurezza alimentare dei consumatori;
* la tutela dei diritti della categoria e la salvaguardia del reddito dei pescatori e delle imprese, attraverso la creazione di un sistema intermedio tra istituzioni e operatori, in grado di fornire il dialogo, il confronto democratico, la crescita culturale e la concentrazione tra i diversi attori della filiera;
* l'autogestione della fascia costiera da parte della categoria, attraverso l'attuazione della politica dei distretti di pesca;
* il consolidamento e la crescita del ruolo del movimento cooperativo nel settore pesca, con l'acquisizione di deleghe istituzionali in materia di gestione e controllo.

 
bandiera inglese

It is the associations of the sector fishing and acquacoltura of the AGCI - Association General Italian Cooperatives - this last legally recognized to the senses and for the effects of law of the Italian State, with D.L.C.P.S. of 14.12.1947, n. 1577, and with Decree of the Ministry of Labour and Social Security in date 14.12.1961 as Association of guardianship and representation of the cooperative firms; it associates Cooperatives distributed on all the coastal regions, working in all the works of d it fishes practiced in the sea and brackish environments, in the fishing of the inland waters, in the acquacoltura, in the workmanship and marketing of the fish products, in the services and in the search; it is present to Bruxelles through the adhesion to the COGECA - Committee of the Whole of the Agricultural Cooperation of the European union -, it participates in the working groups of the advisory Committee of the fishing and the Committee for the social problems in the maritime fishing, organisms preceded to the institutional dialogue among the professional Associations of States members of the European union and the Committee.
To the' AGCI PESCA partecipates 330 cooperatives and 17 among consortiaum and associations of producers, working in the sector of the fishing, of the acquacoltura and of the industries of workmanship and transformation of the fish products, with an annual general production of over 20.000 tons.
Among the adherent structures, 12 cooperatives of search, technical services and planning also count him, that operate to support of the productive structures.
As a whole, to the in partnership cooperatives, partecipate around 8.700 single partners.
L' AGCI Pesca develops, for the activity of guardianship, promotion and representation, : courses of formation and information and popularization feasibility studies, actions pilot and experimental in field productive, distributive and commercial searches applied an ample range of services of technical support to the fishing and the acquacoltura, administrative, fiscal, Social Security and in the sector of the credit.
These activities for the world of the national fishing are insured through a vast net of collaborators and advisors, using itself of the system of the National Consortia CIFAP, CISPA and ICR Mare.
In the carrying out of the programs ex art. 20 L. 41/82, the AGCI Fishes understands the incentive for the creation of new cooperatives and for the expansion of the in partnership structures.
For the AGCI it Fishes, the Cooperation is the qualifying element of the process of development of the System Fishes. Pursuing the promotion and the guardianship of the Cooperatives and the working Associations in the fish filiera, these objectives it is set: * the modernization of the productive trials; * the exploitation of the partner-cultural aspects of the activities of fishing; * the full integration of the Italian fishing in the community politics of sector in the respect of the specificity technique-cultural and partner-economic; * the realization of the model of the Responsible Fishing defined by theFAO, in which the demands of the enterprises are adapted with the safeguard of the renewable resources of the sea, according to the criterions of the sustainable development; * the safeguard of the environmental patrimony, of the sea and of the inland waters, in a politics of rationalization of the exploitation of the fish resources; * the promotion of the quality of the fish products, in degree to guarantee the food safety of the consumers; * the guardianship of the rights of the category and the safeguard of the income of the fishermen and the enterprises, through the creation of an intermediary system between institutions and operators, in degree to furnish the dialogue, the democratic comparison, the cultural growth and the concentration among the different actors of the filiera; * the self-management of the coastal band from the category, through the realization of the politics of the districts of fishing; * the consolidation and the growth of the role of the cooperative movement in the sector it fishes, with the acquisition of institutional delegations in subject of management and control.