1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2014 » Febbraio » 28 » La Polizia Provinciale sequestra una discarica di rifiuti pericolosi a Porto Empedocle.

La Polizia Provinciale sequestra una discarica di rifiuti pericolosi a Porto Empedocle.

 

Su segnalazione dell'associazione ambientalista "Mareamico" di Agrigento, la Polizia Provinciale ha sequestrato ieri pomeriggio una vasta area in contrada Cicero, nel territorio di Porto Empedocle, lungo una strada sterrata nella quale era stata realizzata una vera e propria discarica abusiva di rifiuti speciali anche pericolosi.
Gli agenti, agli ordini del comandante T. Col. Vincenzo Giglio, hanno constatato la presenza di notevoli quantitativi di onduline per copertura in carta catramata e fogli di catrame, in parte bruciati, elettrodomestici in disuso, sanitari e pneumatici dismessi, residui di demolizioni di opere edili, scarti di potature di piante e lastre di copertura di eternit nonché serbatoi dello stesso materiale. La presenza, in particolare, dell'eternit rende la discarica pericolosa per la salute pubblica.
La discarica, in pratica una vera e propria collinetta artificiale di rifiuti speciali, dopo l'ispezione e i rilievi fotografici, è stata posta sotto sequestro giudiziario. Nella giornata di oggi la Polizia Provinciale trasmetterà alla Procura della Repubblica di Agrigento il verbale di sequestro e il relativo fascicolo.
Proseguono, dunque, le attività di controllo sul territorio da parte del corpo di Polizia Provinciale, attività difficili a causa della estensione della rete stradale provinciale. Fondamentale, ancora una volta, la collaborazione con i cittadini e le associazioni, che, come in questo caso, segnalano con grande senso di responsabilità la presenza di situazioni di potenziale pericolo per l'ambiente e la salute dei cittadini.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO