1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2015 » Gennaio » 16 » L'istituto Pirandello di Porto Empedocle in visita al Palazzo della Provincia

L'istituto Pirandello di Porto Empedocle in visita al Palazzo della Provincia

 

Continuano le visite al Palazzo della Provincia da parte delle scolaresche dell'agrigentino nell'ambito di un programma finalizzato alla conoscenza, da parte degli studenti, dello storico palazzo di piazza Vittorio Emanuele. Questa mattina, il personale del Libero Consorzio, ha accompagnato gli alunni della 2° e 3° C dell'istituto Luigi Pirandello di Porto Empedocle seguiti dalle insegnanti Antonella Schembri e Matilde Alù Catania. Seguito il classico percorso della visita con la Scala Reale, monumentale scalone di rappresentanza borbonica riaperta al pubblico dopo anni di chiusura e che oggi rappresenta un centro espositivo di grande valenza culturale e sede di mostre temporanee. Gli studenti hanno visitato la Sala Giglia, già sede del Consiglio Provinciale, la Galleria dei presidenti e la biblioteca giuridica Gaspare Ambrosini dove hanno potuto visionare una copia dell'Encyclopédie di Diderot e D'Alembert, pietra miliare dell'Illuminismo. Gli alunni hanno potuto, così, ripercorrere la storia dell'Illuminismo e dell'Unità d'Italia. Infatti, le vicende storiche e costruttive dell'ottocentesco "Reale" ospizio di beneficenza, denominato anche "Magnifico palazzo della Provincia", si intrecciano con l'ingresso dei garibaldini a "Girgenti" e la scacciata delle truppe borboniche. Per gli alunni della 2° C, in particolare, si è trattato di un'altra tappa di un progetto di conoscenza delle sedi istituzionali. Dopo la visita al palazzo di Città di Porto Empedocle e la visita odierna a quello dell'ex provincia, il 25 marzo saranno a Roma per visitare la sede del Parlamento italiano.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO