1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
/ Comunicati stampa » 2016 » Dicembre » 22 » Approvato l'atto di indirizzo per la valorizzazione del patrimonio immobiliare

Approvato l'atto di indirizzo per la valorizzazione del patrimonio immobiliare

 

Approvato dal commissario straordinario Roberto Barberi l'atto di indirizzo per la valorizzazione del patrimonio immobiliare del Libero Consorzio Comunale. L'atto, proposto dal Settore Solidarietà Sociale, Politiche della Famiglia, Pari Opportunità, Attività Culturali e Sportive, è stato adottato a causa dell'attuale situazione economico-finanziaria del Libero Consorzio Comunale che impone l'inevitabile esigenza di adottare quelle misure che possono rafforzare le entrate del bilancio dell'Ente.
Tra queste misure è stato deciso di intervenire anche attraverso la valorizzazione del patrimonio immobiliare disponibile di proprietà del Libero Consorzio Comunale di Agrigento.
Per gli immobili in uso a enti privati da utilizzare per finalità istituzionali (non commerciali) è stato previsto l'obbligo della manutenzione straordinaria a carico del comodatario. Nello specifico per l'immobile sede della Casa della Speranza, Associazione ONLUS di Agrigento, si procederà alla rinegoziazione di un nuovo contratto di comodato d'uso prevedendo la manutenzione straordinaria a carico del comodatario. La Casa cantoniera lungo la S.P. 29, sede del CTS per il progetto LIFE NATURA 2003-7, si conserverà nella disponibilità gratuita al CTS, rinnovando formalmente il contratto di comodato d'uso e prevedendo la manutenzione straordinaria a carico del comodatario.  Il WWF manterrà la disponibilità gratuita della Casa cantoniera "OMO MORTO", rinnovando formalmente il contratto di comodato d'uso e prevedendo la manutenzione straordinaria a suo carico.
Diversa la situazione per gli immobili in uso ad enti pubblici o ad essi assimilabili. Per l'immobile sede del CUPA, è stato deciso di riappropriarsi della disponibilità di quelle parti dell'immobile non utilizzate per le attività dei corsi di laurea. L'esigenza nasce nella considerazione che il Libero Consorzio ha in locazione nel comune di Agrigento diversi immobili per le scuole di sua competenza. Questo consentirebbe di diminuire le spese di affitto in alcune Scuole Superiori del Capoluogo. Per la restante parte dell'immobile il Libero Consorzio si riserva di valutare, alla luce dell'attuale situazione finanziaria dell'Ente e dell'offerta formativa del CUPA, se concedere il bene in comodato o in locazione in base alla legge, o valutare altre scelte.
Per il Centro di commercializzazione di prodotti agricoli di Ribera, in atto in locazione al comune di Ribera si provvederà ad acquisirne la disponibilità all'Ente per la sua alienazione. Proposto il rinnovo formale in comodato d'uso gratuito ai Comuni di Cammarata, di Santo Stefano Quisquina, di Raffadali e di Cianciana che già hanno l'obbligo della manutenzione straordinaria per gli immobili di proprietà del Libero Consorzio in loro possesso. Infine, anche per la casa albergo di Ribera è prevista la vendita dell'immobile.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO